Federico Lazzeretti . Presidentissimo

Ho iniziato a fotografare con una bridge presa con i punti del supermercato, arrivata appena troppo tardi per accompagnarmi in un viaggio in Norvegia, ma appena in tempo per seguirmi in erasmus a Madrid. In Spagna, cause di forza alcolica maggiore hanno relegato la macchina fotografica al ruolo di fermacarte a tempo quasi pieno.

Tornato a casa mi sono ritrovato per errore iscritto ad un circolo di fotografia, anziché al centro alcolisti anonimi; la difficoltà nel distinguere l’uno dall’altro, complice la presenza costante di birre ed alcolici vari, ha fatto sì che mi accorgessi solo molto tempo dopo del mio sbaglio, quando ormai mi ero ambientato talmente bene da decidere di rimanere…