Cerimonia di premiazione “Ridiamo la Vita”

Vividi…a bordo, per la premiazione del concorso Ridiamo la Vita nella splendida cornice della Nave Vespucci.

Agghindata per le grandi occasioni e allestita con le fotografie selezionate dalla giuria la nave, il suo equipaggio e il suo Comandante ci hanno accolto con un cerimoniale certamente per noi inusuale.

Eravamo in tanti: marinai, ufficiali, fotografi, amici, autorità. Eravamo lì per le fotografie, eravamo lì per beneficenza, eravamo lì anche solo perché la Vespucci, così, forse non avremmo mai potuta vederla altrimenti.

La cerimonia è iniziata con il saluto del Comandante Angelo Patruno, al quale ha fatto seguito un intervento della Prof.ssa Angela Dalena, Presidente dell’Associazione Opera Santa Caterina a cui è andato l’intero ricavato del concorso e un intervento della Prof.ssa Annalisa Castellucci, socia del circolo Vividi Contrasti, che ha illustrato le attività del Circolo e l’aspetto fotografico del concorso Ridiamo la vita.

Quindi, mentre scorreva la proiezione delle foto esposte e segnalate, sono stati premiati i vincitori.

Sono state consegnate due menzioni da parte dell’Opera Santa Caterina:

per il tema RidiAMO la vita: Annalisa Pungente con “Scarpe”

per il tema La vita e il mare – portfolio: Carmine Gravina con “La vita, un bene prezioso di cui a volte dimentichiamo il valore”.

Dopo la formalità della cerimonia che si è svolta sul cassero della Vespucci, ci siamo spostati sul ponte dove La Baracchina Bianca di Livorno aveva allestito il rinfresco avendo come cornice le fotografie selezionate per la mostra.

La serata è stata indimenticabile: lo splendore della Nave richiedeva una certa formalità, ma nessuno si è lasciato intimidire. Gli amici, la cordialità e disponibilità degli ospiti, il significato della serata hanno reso il tramonto che lentamente avvolgeva la Nave, i suoi alberi, le sue cime, le sue vele ammainate praticamente unico.

Vogliamo ringraziare ancora una volta tutti: tutti i fotografi che hanno partecipato al concorso, la giuria che ha selezionato quelle da esporre e le vincitrici, tutti coloro che, Vividi e non, in un modo o nell’altro hanno contribuito alla riuscita di questa impresa.

Grazie, grazie a tutti!

(foto di Graziano Bagnolesi e Giovanna Passerai)